Attività

GEOESCURSIONE INVERNALE SULL'ALTOPIANO SIMBRUINO

10 febbraio 2019

Lungo il bordo orientale dell'altopiano compreso tra Campo dell'Osso e Campo Secco si erge il Monte Autore, uno dei punti più panoramici dei Monti Simbruini e tra i più rinomati del centro Italia. Dalla vetta di questo monte, il cui singolare toponimo ne richiama la considerevole altezza (1853 m), si apre un'incredibile veduta a 360 gradi che spazia dal Monte Terminillo al Gran Sasso d'Italia (m. 2912), dalla Conca del Fucino fino alla Maiella (gruppo montuoso tra i 2000 e 2793 m. del Monte Amaro), e da qui ai Monti Ausoni, agli Ernici e quindi ai Lepini, per giungere fino al Mar Tirreno.

Antichi fondali marini che oggi formano le vette dell'Appennino, altopiani carsici e terre vulcaniche. Una geo-passeggiata in compagnia di un Geologo tra le nevi di Campo dell'Osso che ci porterà a scoprire le forme invernali degli altipiani simbruini. Trekking di bassa difficoltà che segue itinerari su piste con ciaspole con pendenze variabili sia all'interno del bosco che lungo le radure dell'altopiano. Il percorso particolarmente didattico permette di conoscere da vicino le incredibili forme del paesaggio invernale simbruino. 

DIFFICOLTA': E
DISLIVELLO: 400 mt.
TEMPO: 6 ore (comprese le soste).
LUNGHEZZA: 9 km.
APPUNTAMENTO: ore 09:00 al piazzale di Campo dell'Osso.
ACCOMPAGNATORE: Geologo Marco Vinci.
NUMERO DI PARTECIPANTI: Max 15
QUOTA DI PARTECIPAZIONE: € 15,00 + eventuale noleggio ciaspole (€ 10,00)

INFO E PRENOTAZIONI: Federico 377 2694525 - info@liveoutdoor.it

L'attività è riservata ai tesserati dell'Associazione Live Outdoor. Quota di tesseramento € 5,00. 


GEOESCURSIONE "IL LUNGO CAMMINO DELL'ACQUA"

28 aprile 2019

Seguendo una goccia d'acqua dal suo arrivo al suolo all'alimentazione delle sorgenti simbruine.

Dal prolungamento nord-occidentale del crinale del Monte Autore si domina il vasto altopiano compreso tra Monte Livata e Camerata Nuova, quasi un terzo dell'intero territorio del Parco. In realtà la vista spazia ben oltre i confini dell'area protetta offrendo una panoramica senza soluzione di continuità dai Colli Albani e i Monti Prenestini fino ai massimi rilievi del territorio abruzzese, dal massiccio del Velino Sirente, alla vetta del Gran Sasso. Nelle rare giornate prive di nuvole e di foschia lo spettacolo è veramente grandioso: oltre alla vastità del territorio, lo stato assolutamente naturale dei luoghi ha la forza di riportare l'osservatore molto indietro nel tempo, dando l'immagine di un mondo non ancora modificato dalla presenza dell'uomo. Al valore estetico del paesaggio si aggiunge così un elevato interesse scientifico il cui significato, almeno relativamente al territorio del Parco, assume un'importanza vitale anche per la comunità umana. 

DIFFICOLTA': E
DISLIVELLO: 200 mt.
TEMPO: 6 ore (comprese le soste).
LUNGHEZZA: 6 km.
APPUNTAMENTO: ore 09:00 al piazzale di Campo dell'Osso.
ACCOMPAGNATORE: Geologo Marco Vinci.
NUMERO DI PARTECIPANTI: Max 15
QUOTA DI PARTECIPAZIONE: € 15,00 

INFO E PRENOTAZIONI: Federico 377 2694525 - info@liveoutdoor.it

L'attività è riservata ai tesserati dell'Associazione Live Outdoor. Quota di tesseramento € 5,00.